Formazione


In realtà il capo del mondo, come il suo inizio, è il nostro concetto del mondo.
Ciò che vediamo non è ciò che vediamo ma ciò che siamo.

— F. Pessoa

“Afferra solo colui che viene afferrato”

Così scrive Jung, per dire che l’apprendere, poco ha a che vedere con l’aggiungere una conoscenza o un’altra, ma rimanda al coinvolgimento e a un significato più ampio.

Theuth si rivolge al singolo e al gruppo e, in un orizzonte di senso, attiva le capacità creative che sono di ognuno e che sono alla base di ogni problem solving. Il coinvolgimento autentico, migliorando la relazione con sè e con gli altri, migliora stabilmente efficacia ed efficienza a tutti i livelli.

L’obiettivo è: saper essere nel saper fare aziendale.

Il senso della formazione tra biografia, creatività, pratica filosofica aziendale

Dare senso al proprio essere nel mondo è desiderio e ricerca nel tempo quotidiano, e dunque nella dimensione del lavoro.

Le sollecitazioni e le istanze che abitano lo spazio interiore possono diventare così motore di cambiamento e sviluppo in azienda, oltre che di crescita individuale.

Theuth è un’idea di formazione che nasce dall’intreccio tra l’esperienza del counseling e del coaching aziendale, la cura della persona e la ricerca sulla creatività. Non finisce con l’intervento in aula, ma attiva in modo duraturo, con metodo e buone pratiche, capacità e potenzialità individuali ed è trasformativa della qualità dell’agire in azienda.

I che cosa

Buone pratiche di relazione

  • Orizzontalità e verticalità. Migliorare e facilitare le relazioni aziendali.
  • Leadership e leadership relazionale.
  • Cambiamenti in azienda. Affrontarli e gestirli.
  • Collaborare e non competere. Il gruppo come risorsa aziendale.

Focus sulla soluzione

  • Alimentare e gestire la motivazione al lavoro.
  • Cogliere nei problemi nuove e reali opportunità.
  • Lavorare per obiettivi. Il tempo diventa risorsa quando non c’è.

La creatività appartiene a ognuno

  • Dinamiche creative al servizio dell’azienda.
  • Identità aziendale e immagine di sè.
  • Scrivere per comunicare in azienda e per comunicare l’azienda.
  • Parlare in pubblico.

I come

Primo incontro conoscitivo

Per far emergere i bisogni formativi in tutti gli aspetti, prima della progettazione.

Presentazione del progetto e calibrazioni

Si focalizzano i miglioramenti che l’azienda intende realizzare, rispetto a valori, strategie e obiettivi.

In aula

Metodologia attiva, con apprendimento prima esperienziale e poi teorico: esercitazioni in gruppi e/o individuali – restituzione e riflessione sugli agiti messi in atto.

Strumenti

L’approccio a miti e archetipi – metafore – arti figurative – musica – esercizi di acutezza e flessibilità percettiva.

Metodo e strumenti consentono di incarnare gli apprendimenti d’aula per consentire una consapevole e duratura azione quotidiana, ognuno nel proprio ruolo.